generale/Quattro chiacchiere con ...

Portare in viaggio una guida di viaggio con il crowdfunding. Destinazione Umana racconta come fare

Silvia, Silvia e Silvia. No, non si è bloccata la tastiera del nostro computer. Vi vogliamo invece presentare le “Tre Silvie” (Salmeri, Bernardi e Santachiara) di Destinazione Umana, il primo portale di viaggi e tour operator che propone incontri con persone speciali, che possano ispirare i viaggiatori con le proprie storie di vita.

A breve uscirà in libreria la prima guida realizzata da Destinazione Umana e Silvia, Silvia e Silvia hanno deciso di promuoverla con un tour lungo l’italico stivale, per poter finalmente portare in viaggio la loro guida di viaggio.

Ma come fare? Con il crowdfunding, of course!

Così è nata la campagna Viaggia con la guida di Destinazione Umana: la prima guida di viaggio per cambiare vita!, che ha raccolto oltre 4.000 euro su ideaginger.it, grazie al supporto di più di 120 sostenitori.

Ecco come le “Tre Silvie” ci hanno raccontato la loro avventura.

Come è nata l’idea di portare in viaggio una guida di viaggio?

È nata naturalmente: una guida di viaggio che parla di luoghi e persone non può che viaggiare insieme a quei luoghi e a quelle persone. E poi sono le “nostre” Destinazioni Umane: come avremmo potuto dar vita a questo progetto senza poi volerle coinvolgere attivamente? Sono le loro vite e le loro storie a rendere concreto il “cambiare vita” di cui parliamo nella guida.

Quali step avete fatto per preparare la campagna di raccolta fondi?

Ci siamo innanzitutto divise i compiti, operazione fondamentale visto il poco tempo a disposizione. Le prime due Silvie (Salmeri e Bernardi) hanno lavorato al progetto editoriale e a tutta la strategia collegata, la terza Silvia (Santachiara) ha poi intervistato più di sessanta Destinazioni Umane, e nel mentre è stato pianificato il crowdfunding, la comunicazione e gli eventi di raccolta fondi ad esso collegati.

Oltre alle “Tre Silvie” il vostro team di collaboratori è molto ampio. Avete coinvolto tutti nella campagna? Come vi siete divisi i compiti?

Il team di Destinazione Umana, che a sua volta è inserito all’interno del team del Gruppo Altronauti (www.altronauti.com), conta al momento circa quindici persone e abbiamo scelto di coinvolgere tutti solo negli eventi di fundraising. La parte progettuale e operativa è stata gestita da due Silvie su tre (Salmeri e Bernardi) mentre la Silvia rimanente (Santachiara) continuava a lavorare ai testi delle interviste. Il supporto fondamentale è stato quello della nostra responsabile della comunicazione web e visual storyteller, Federica Govoni, che si è occupata di tutta la parte di diffusione social e web e di Valerio Betti, co-founder di Destinazione Umana, per la rete di contatti coinvolti nelle donazioni e nella partecipazione agli eventi.

Abbiamo scelto volutamente di non coinvolgere tutto il team per non rallentare quella che potremmo chiamare “l’ordinaria amministrazione” (se di ordinario si può parlare in un progetto come il nostro…), nel senso che durante il periodo di crowdfunding abbiamo portato avanti anche altri progetti a cui il nostro team ha continuato a dedicarsi.

Chi sono stati i sostenitori della campagna? Il crowdfunding è stata anche l’occasione per ampliare la vostra rete di relazioni?

Assolutamente sì! Tantissime persone, che magari già ci conoscevano o ci seguivano, con l’occasione del crowdfunding, compiendo quindi un gesto concreto per sostenerci, si sono maggiormente interessate e fidelizzate. C’è stato poi un notevole passaparola, un interessamento di base al progetto, anche persone che non hanno poi effettivamente donato si sono appassionate e ci hanno scritto per complimentarsi o per dirci che non vedono l’ora di leggere il libro.

Questa esperienza vi ha regalato qualche sorpresa inaspettata?

Probabilmente i commenti alle donazioni sono stati tra le sorprese più belle.

Eccone un paio che ci hanno particolarmente emozionato:

Valentina ci ha scritto che “La voglia di fare, e di trasmetterla anche agli altri è oggi qualcosa di nascosto. Apprezzo l’intraprendenza e ho la speranza che un domani anche i miei figli possano essere persone piene, curiose della vita, donatori di sè stessi!

Maddalena invece ha donato aggiungendo questo commento: “Un rabbino ebreo raccontò questo aneddoto. Un padre e un figlio si sarebbero dovuti incontrare, il vecchio aspettava l’arrivo del giovane alla sua dimora. Il figlio mandò un messo al padre per fargli sapere che non sarebbe riuscito a raggiungerlo. Aveva fatto male il calcolo dei tempi e delle forze. Il padre rimandò indietro il messo con questo messaggio: << cammina fin dove riesci, il resto della strada la farò io >> Con piacere faccio il mio pezzettino di strada per un grande progetto comune.”

Cosa è stato per voi il crowdfunding?

È stato metterci alla prova per raggiungere un risultato in breve tempo, contando su quelli che erano già i nostri contatti, la nostra rete di relazioni, le nostre competenze. E’ stato dire davvero all or nothing, è stato visualizzare un obiettivo e lavorare quaranta giorni intensamente per raggiungerlo. Ed è stato, in fondo, l’espressione concreta di quello che è Destinazione Umana: un progetto inclusivo e comunicativo, che ha permesso di diffondere davvero ispirazione a chi ha deciso che è davvero il momento di mettersi in viaggio, qualunque strada vada presa, per cambiare in meglio la propria vita.

Destinazione Umana, La guida di viaggio per cambiare vita sarà in libreria da metà maggio, edita da Giraldi Editore.

Le prime date del tour saranno invece: 28 maggio – Bologna, 17 giugno – Pescara, 7 luglio – Bordighera, 23 luglio – Matera, 25 luglio – Palermo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...