News/Quattro chiacchiere con ...

#rieduCaneuno – Le Bestiacce riprovano il crowdfunding e fanno centro

Dagli una zampa! #rieduCaneunoVi ricordate Bestiacce? Il servizio che mappa i cani ospiti in numerosi canili italiani e le persone interessate a trovare un nuovo amico peloso, propononendo abbinamenti tra i bipedi e i quadrupedi più affini tra loro? Ve ne avevamo già parlato in occasione della campagna di crowdfunding che lanciarono su GINGER l’anno scorso.

Ora le Bestiacce hanno appena concluso una seconda campagna di crowdfunding  Dagli una zampa! #rieduCaneuno – lanciata per raccogliere i fondi con cui permettere ad alcuni cani di seguire dei percorsi di educazione cinofila, utili ad aumentarne le possibilità di adozione. L’esito è stato eccezionale, con il 115% del budget raccolto grazie al supporto di oltre 60 sostenitori.

Dagli una zampa! #rieduCaneuno è stato il primo caso su ideaginger.it in cui un progettista abbia lanciato una seconda campagna di crowdfunding e, grazie anche all’esperienza maturata con il loro primo progetto, i risultati ottenuti dalle Bestiacce sono stati ottimi.

Ora però lasciamo spazio alle Bestiacce, che ci hanno raccontato la loro seconda avventura con il crowdfunding.

Dagli una zampa! #rieduCaneuno è una campagna speciale per GINGER. Rappresenta infatti il primo caso in cui un progettista, dopo una prima campagna di crowdfunding che non ha raggiunto il 100%, ha fatto un secondo tentativo con un nuovo progetto, che questa volta invece ha superato l’obiettivo iniziale. Come è nata l’idea di riprovare il crowdfunding e in che modo vi è stata utile l’esperienza della prima campagna?

L’idea è nata perché abbiamo visto che una delle ricompense offerte nello scorso progetto, vale a dire la sessione di rieducazione per un cane del canile, è piaciuta molto al nostro pubblico, che ha apprezzato il percorso documentato dei cani e ha dimostrato interesse verso il tema. Il mezzo crowdfunding per noi è quello giusto per finanziare questo tipo di progetti, perciò abbiamo riprovato con l’esperienza di una prima campagna, che ci ha permesso di evitare alcuni errori.

La dimensione online è fondamentale per il progetto Bestiacce, così come lo è stato per la vostra campagna di crowdfunding. Come avete organizzato la vostra strategia di comunicazione?

La comunicazione ha avuto il suo fulcro nei video di presentazione dei cani, all’interno dei quali venivano spiegate le problematiche da affrontare per la loro rieducazione e facendo capire il perché della nostra richiesta di denaro. Abbiamo usato anche molte fotografie dei cani interessati, utilizzando soprattutto il canale Facebook ma anche Twitter.

Una campagna di crowdfunding riserva quasi sempre delle sorprese. E’ stato così anche per voi? Se sì, quali?

La risposta delle persone è sempre una sorpresa. Finché non si prova sulla propria pelle non ci si crede, addirittura abbiamo ricevuto cifre molto importanti da singoli donatori che ci hanno davvero colpito!

Il crowdfunding è uno strumento di raccolta fondi, ma non solo. Oltre alle risorse raccolte, cosa vi ha lasciato questa avventura?

La voglia di farne di altre, la consapevolezza di poter continuare a credere in questo progetto molto importante ma anche difficile da portare avanti.

Spesso non c’è due senza tre. In futuro potreste pensare ancora al crowdfunding?

Certo che si!

Archiviata la campagna di raccolta fondi, quali sono i prossimi obiettivi delle Bestiacce?

Ne abbiamo diversi, tra questi il nuovo sito e la realizzazione di una sezione gatti, nonché la promozione di altri progetti di rieducazione

Cos’è per voi il crowdfunding?

E’ un modo per farsi aiutare da chi la pensa come te, che vuol credere in un progetto. È un modo per sfatare il mito che ognuno pensa solo per sé a questo mondo! Soprattutto nel nostro caso, dove non c’erano ricompense vere e proprie, ma solo la soddisfazione di aver aiutato qualcuno!

@Luca Borneo

Annunci

One thought on “#rieduCaneuno – Le Bestiacce riprovano il crowdfunding e fanno centro

  1. Pingback: Ci intervistano su “Gingerino” il blog di IDEAGINGER – Bestiacce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...