generale/News

FAQ about crowdfunding n°2 – the budget

Ormai trascorse le tanto care vacanze estive, il team di GINGER è pronto a rituffarsi a capofitto nel mare del crowdfunding. Abbiamo pensato che il modo migliore per ripartire con il giusto sprint sia quello di organizzare uno dei frizzanti workshop GINGER, occasione ideale per fare il punto sul crowdfunding, incontrare nuovi progettisti e rispondere a qualsiasi vostra domanda o curiosità. Come antipasto del prossimo workshop, che si terrà a Bologna, lunedì 22 settembre alle 18:30, presso IUSGATE, in via Castiglione n. 81, ecco la risposta a una delle domande che ci vengono poste più frequentemente durante tali incontri.

Posso modificare il budget del mio progetto a campagna in corso?

La risposta è, molto semplicemente, no. Ora vi spieghiamo il perché.

Prendiamo come esempio il caso di un progettista che, nel corso di una campagna di crowdfunding di tipo all or nothing, si renda conto di aver fissato un budget troppo alto, che non potrà essere raggiunto. La conseguenza sarà che, una volta scaduto il termine del progetto, le donazioni già ricevute saranno restituite ai donatori. In tale situazione, ridurre il budget originariamente indicato sarebbe dunque un escamotage per mettersi comunque in tasca le donazioni ricevute, aggirando così i vincoli propri di una campagna di crowdfunding di tipo all or nothing. Un simile comportamento sarebbe però estremamente scorretto, lesivo della fiducia che i sostenitori hanno mostrato nei confronti del progettista, mettendo mano al loro portafogli. Come potrebbe infatti un progetto essere realizzato con minori risorse rispetto a quelle inizialmente dichiarate? Una riduzione del budget in corso d’opera verrebbe dunque percepita dal pubblico come la manovra di un progettista poco serio, intenzionato solamente a mettersi in tasca qualche soldo.

Courtesy of eri731 - cc picture.

Courtesy of eri731 – cc picture.

Diverso, ma ugualmente censurabile, è invece il caso di un progettista di una campagna di crowdfunding di grande successo, che ha superato di slancio l’obiettivo inizialmente previsto, tentato di alzare l’asticella del budget verso un traguardo più alto. Anche tale operazione, oltre a non essere possibile su GINGER, è priva di senso. Una percentuale di risorse raccolte superiore al 100% è infatti di grande impatto visivo, oltre che emotivo, e certifica la bontà di un progetto capace di raccogliere la fiducia di tanti sostenitori. Per arginare il pericolo che il taglio anticipato del traguardo possa demotivare nuovi potenziali donatori a sostenere un progetto, che sarà comunque realizzato, è sufficiente aggiornarne la pagina descrittiva e la relativa attività di comunicazione, indicando come saranno impiegate le risorse aggiuntive raccolte. Introducendo dei traguardi successivi sarà dunque possibile mantenere alto il livello di motivazione dei propri sostenitori, senza però mettere mano al budget originariamente previsto.

In conclusione quindi, non è mai conveniente, né tantomeno possibile, modificare il budget di una campagna di crowdfunding in corso d’opera. Un progettista dovrà dunque dedicare la massima attenzione, supportato anche dal team di GINGER, alla definizione di un corretto budget per il proprio progetto.

Per maggiori approfondimenti su come definire correttamente il budget di una campagna e su ogni altro aspetto inerente al crowdfunding, vi aspettiamo a Bologna, lunedì 22 settembre alle 18:30, presso IUSGATE, in via Castiglione n. 81,  per il prossimo workshop GINGER. Il workshop è riservato a un numero limitato di partecipanti; scriveteci (ginger@ideaginger.it) per maggiori informazioni e iscrizioni.

 

Luca Borneo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...