Idee [pronte per essere] gingerizzate/News

Io sono Diogene, e questa è la mia terra

Avrete notato che su GINGER c’è un progetto che ha già raggiunto il 95% del budget a -14 giorni dalla fine della campagna. Questa idea geniale è il documentario “Io sono Diogene, e questa è la mia terra” di cui oggi vi vogliamo parlare. Perché? Perché dimostra il principio su cui ci basiamo, ovvero la territorialità.

“Io sono Diogene, e questa è la mia terra” è un documentario che narra le storie di una piccola realtà nella bassa modenese, nel comune di Bomporto. Il nucleo di questo racconto è un sogno molto concreto: “La lanterna di Diogene” è una realtà a dir poco unica in Italia, una fattoria con annesso ristorante in cui ragazzi con disabilità, e non, lavorano fianco a fianco dall’allevamento di animali, al lavoro nei campi, alla cucina. Il risultato? Un ambiente in cui la biodiversità umana vince sopra ogni cosa e in cui ogni giorno Diogene scopre un diverso tipo di “uomo vero”. Al racconto della Lanterna si aggiungono altri tasselli della realtà di Bomporto, come Gorgò, il mastro acetaio che, detentore di un sapere centenario, non vende il suo aceto ma lo utilizza solo per tramandare la tradizione.

Io sono Diogene, e questa è la mia terra” è un progetto condiviso, sostenuto anche dal Comune di Bomporto e da altri attori del territorio, come la Cantina della Volta, luogo benedetto da Bacco in cui vi consigliamo di perdervi e trascorrere ore meravigliose. Proprio questo è il segreto di questo progetto, portato avanti con tenacia da quel panzer in miniatura noto come Silvia Morara: l’aver legato in un documentario le storie di un luogo piccolo sì, ma fortemente coeso. Da qui il successo della campagna di crowdfunding: l’aver diffuso la raccolta fondi in una nicchia unita da interessi comuni, pronta a contribuire al racconto di una realtà che è unica nel suo genere.

© Silvia Morara

© Silvia Morara

Inoltre, questo è un crowdfunding davvero particolare anche per quanto riguarda le ricompense: il 5% di ogni donazione è infatti devoluto a “La Lucciola, il Centro di terapia integrata per l’infanzia di cui la Lanterna è emanazione diretta. La Lucciola sconta ancora i danni del terremoto, l’attività non è ancora ripresa a pieno ritmo; contribuendo al crowdfunding per il documentario si partecipa anche alla ricostruzione della Lucciola e questa, oltre a essere un’idea geniale, è una ricompensa che apre la strada a moltissime collaborazioni.

“Io sono Diogene, e questa è la mia terra” è stato anche presentato offline con una cena alla Lanterna, una presentazione al Comune di Bomporto e un aperitivo al Fusorari di Modena. Il GINGER team era presente agli ultimi due eventi e, oltre ad aver degustato il buffet offerto dalla Lanterna, ha anche testato con mano la volontà di contribuire alla realizzazione di questo progetto. Già che c’eravamo abbiamo anche scattato qualche foto.

fusorari_modena

Gli appuntamenti non sono finiti: il crowdfunding analogico prosegue anche a Bologna, con la presentazione del documentario a Spazio Labo’ | Centro di Fotografia venerdì 29 novembre ore 18.30, qui tutti i dettagli e qui una bella intervista a Silvia.

Il traguardo del 100% è ormai vicino ma superarlo permetterebbe agli autori di sottotitolare, distribuire e promuovere “Io sono Diogene, e questa è la mia terra” anche all’estero, portando l’esperienza della Lanterna nel mondo, sempre alla ricerca dell'”uomo vero”. Quindi, continuate a donare! (guardate che c’è anche la possibilità di aggiudicarsi una consigliatissima cena).

Annunci

One thought on “Io sono Diogene, e questa è la mia terra

  1. Pingback: Crowdfunding & fotografia a Bologna | Il Gingerino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...