Multimedia/News

Kickstarter App Review – ovvero il crowdfunding da passeggio

Sostenere una campagna di crowdfunding mentre si è in coda in posta, in sala d’attesa dal dottore, alla motorizzazione (soprattutto alla motorizzazione!). Gironzolare tra i progetti e finanziarli in pochi passaggi grazie a uno strumento semplice e gratuito.

Utopia? No. Quei furbastri di Kickstarter hanno recentemente rilasciato un’applicazione che risponde proprio a queste necessità. E se non risponde alle necessità, le crea!

Se è vero che quest’anno la percentuale di persone che hanno accesso al web tramite dispositivo mobile supererà quella di coloro che vi accedono via computer, avere un’applicazione sviluppata ad hoc diventa quasi fondamentale. Tuttavia, concentrare una piattaforma complessa come Kickstarter in una app non era impresa semplice.

Per fare le pulci a questa mirabile opera dell’ingegno umano ci siamo rivolte a Paolo Montevecchi, UX designer e collaboratore preziosissimo di GINGER.

A voi il suo giudizio, tutti a prendere appunti!

—————————————————————————————————————————————————-

Finalmente il più grande portale di crowdfunding è degnamente fruibile da un dispositivo mobile.

I fan del crowdfunding potranno comprendere il mio sfogo, perchè navigare su Kickstarter.com con uno smartphone è veramente un’impresa da veri appassionati, visto che il layout non è assolutamente pensato per i dispositivi mobli.

L’applicazione è di buon livello, e nonostante le linee guida di Jakob Nielsen prevedano la riduzione di feature e contenuti rispetto ai relativi siti web, l’app conserva sostanzialmente quasi tutto l’insieme delle informazioni (non è possibile visualizzare l’elenco dei backer di un progetto) destrutturandone l’architettura rispetto al sito web e rendendo visibile in prima battuta solo ciò che è stato ritenuto indispensabile.

Esplorazione dei progetti

Buona parte delle funzionalità dell’app sono rivolte a rendere semplice e piacevole l’esplorazione dei progetti e permettere all’utente di scoprire nuovi interessi. Le informazioni principali della scheda progetto sono essenzialmente il video e il titolo. Nella visualizzazione di “lista” compaiono anche l’ammontare finanziato, il numero di backer e i giorni residui alla chiusura del progetto.

kickstarter.com

kickstarter.com

Sfogliare i progetti risulta così semplice ed immediato come visualizzare l’elenco di foto su Instagram. In questo modo gli utenti mobile potranno farsi la loro dose di Kickstarter anche in fugaci attimi durante i loro spostamenti quotidiani.

Gli utenti possono navigare nell’elenco dei progetti filtrandoli attraverso un Mega Menù. Lo strumento risulta notevolmente più semplice rispetto al sito web:  non è presente il filtro per tag, ci solo meno featured categories e per alcune non ne si comprende l’esclusione (es. Ending Soon), non è presente la ricerca per città e la ricerca libera è limitata ad un massimo di 10 risultati.

kickstarter.com

kickstarter.com

Inoltre, è stata introdotta una funzionalità che permette di selezionare i progetti rispetto alla geo-localizzazione del proprio dispositivo.

Altro dettaglio di nota, relativo all’esperienza utente, riguarda la randomizzazione dell’ordine dei progetti. E.G. Provando a filtrare più volte il catalogo per la categoria “Comics” vi accorgerete che l’ordine con il quale vengono proposti i risultati è ogni volta differente, tale scelta immagino abbia lo scopo di favorire la scoperta di nuovi interessi da parte degli utilizzatori.

Anche le informazioni relative ai pledge sono state oggetto di riduzione consentendo sempre la possibilità di l’approfondimento per gli utenti interessati.

kickstarter.com

kickstarter.com

 Registrazione e login

Queste funzionalità sono state particolarmente ottimizzate per l’utilizzo in ambiente mobile. 

La pagina di registrazione risulta semplice, i campi sono tutti visibili a video anche con la tastiera attiva, le etichette sono integrate nei campi di input  in modo da recuperare spazio e sono stati eliminati dalla tastiera standard i pulsanti “Previews” e “Next. Infine, il pulsante RETURN visualizza l’etichetta “Avanti” durante la compilazione dei campi, e solo quando tutto risulta correttamente completato il pulsante espone la dicitura “Vai”. Purtroppo il pulsante “Avanti” non permette di passare da un campo di input all’altro, immagino sia un bug.

kickstarter.com

kickstarter.com

Il form di login (senza facebook) presenta una divertente dicitura … cosa si è disposti a fare per meravigliare gli utenti!

kickstarter.com

kickstarter.com

L’app presenta alcuni punti di deboli quali l’utilizzo del browser per l’acquisto attraverso Amazon, la completa assenza di feedback nel caso venga ricercata una keyword che non produce nessun risultato (problema presente anche nel sito web) e la mancanza di un sistema per recuperare la password nel caso l’utente non usi Facebook per autenticarsi.

Tutto sommato però si tratta di una buona applicazione che permette finalmente, senza troppa fatica, di esplorare e finanziare i progetti di Kickstarter anche  da un dispositivo mobile. Le scelte di design fatte permettono di rendere maggiormente fruibili i contenuti senza per questo eliminarli, favoriscono la scoperta di nuovi interessi da parte degli utenti e alcune funzionalità risultano particolarmente ottimizzate proprio per i dispositivi mobili (vedi form di registazione).

 Paolo Montevecchi

—————————————————————————————————————————————————-

Non male, vero? Non si tratta infatti di una semplice applicazione; come scrive Paolo, questa novità permette di estendere il crowdfunding a qualsiasi momento della giornata, moltiplicandone l’efficacia e la viralità. Inoltre, l’attenzione e la semplificazione applicate alla versione mobile di Kickstarter rivelano un notevole studio e una acuta capacità di interpretare le necessità e la forma mentis degli utenti.

E GINGER? Sarà altrettanto user-friendly? Cosa ne pensate di una GINGER-app?

Per saperlo e per venire a conoscenza dei progetti che si stanno gingerizzando non dovete fare altro che gingerizzarvi tramite il form in alto a destra e diventare nostri adepti su Facebook! E poi, seguiteci passo passo su Twitter, sarà un piacere cinguettare con voi.

Annunci

One thought on “Kickstarter App Review – ovvero il crowdfunding da passeggio

  1. Pingback: GINGER workshop nella Camera delle Meraviglie | Il Gingerino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...